Il fedele cane da pastore passa in secondo piano per fare spazio al drone

(09 Aprile 2015) - pubblicato da Lauradex

 

I cani da pastore saranno un vecchio ricordo, al via i droni per condurre i gregge

 

Tutti abbiamo sempre ammirato la vista di un bel gregge con l’immancabile cane pastore, soprattutto chi magari ha la fortuna di vivere nei pressi della campagna.

Bè, ci giunge la notizia che svariati allevatori non si fanno più aiutare dai loro cani, ma bensì utilizzano i droni. Eh si, i droni adesso sono in grado di condurre al pascolo ben mille pecore.

I droni fino adesso sono stati utilizzati per consegne a domicilio, per riprese cinematografiche, per interventi in luoghi impraticabili. Questa nuova idea del drone per gestire i pascoli è in crescita elevata dagli Usa alla Nuova Zelanda.

Anche la perlustrazione a cavallo non è più necessaria perché pensa a tutto il drone. Ovviamente la tecnologia non si ferma qui, infatti sappiamo che attualmente vengono testati altri droni con sensori particolari che consentiranno agli allevatori di essere agevolati anche in altri fattori ma di questo ne parleremo approfonditamente in futuro quando ci saranno notizie più dettagliate. La tecnologia è un qualcosa che tende a facilitare la nostra vita rendendocela più agevolata, ma tende anche ad allontanarci dalla natura.

 

Redazione

 

 

 



Torna alle news

EVENTI IN EVIDENZA