Le mezzelune con zucca e noci ai semi di papavero

(17 Novembre 2015) - pubblicato da

La dolcezza della zucca e la delicatezza delle noci si sposano bene con il profumo aromatico dei semi di papavero creando un piatto veramente squisito

 

INGREDIENTI

zucca polpa
400 grammi

zucca dadini
150 grammi

arancia non trattata
1

burro
150 grammi

farina
300 grammi

noce moscata
1

noce gherigli
70 grammi

uova
3

pepe
q.b.

mela golden
1

papavero semi
1 cucchiaio

sale
q.b.

erbe aromatiche
1 mazzetto


Mezzelune con zucca e noci ai semi di papavero

1) Per preparare le mezzelune con zucca e noci ai semi di papavero devi mettere in conto 40 minuti di cottura che andranno a sommarsi agli 80 minuti di preparazione. Detto ciò prepara il ripieno. Taglia a dadini la mela sbucciata e la polpa di zucca e falli rosolare in 30 g di burro. Aggiungi il sale e il pepe, un mestolo di acqua calda, chiudi con il coperchio e lascia cuocere per circa 15 o 20 minuti. Grattugia la scorza di mezza arancia. Riduci tutto a una purea, aggiungi un pizzico di noce moscata, la scorza dell’arancia e le noci.

2) Prepara la pasta mescolando farina, 3 uova, sale ed erbe aromatiche. Una volta ottenute le sfoglie crea diversi dischi di circa 8 cm di diametro, metti al centro il ripieno, piegali a mezzaluna e chiudi i bordi aiutandoti con i rebbi della forchetta.

3) Per il condimento, prepara 150 g di dadini di zucca a vapore lasciandoli cuocere per circa 6 o 8 minuti. Metti a rosolare nel burro rimasto i semi di papavero, unisci la zucca, il sale, il pepe e lascia insaporire per qualche minuto.

4) Cucina i ravioli, scolali per bene e condiscili con il sughetto ai semi di papavero e zucca. Servi subito. Ecco pronta la nostra ricetta delle mezzelune con zucca e noci ai semi di papavero.

 

I semi di papavero nella tradizione culinaria

Molto utilizzati nella cucina tedesca ma ancora poco diffusi nella tradizione culinaria italiana, eccezion fatta per la cucina del Trentino-Alto Adige, i semi di papavero sono un condimento ideale per diversi piatti e impasti per dolci. Un classico dolce della cucina tradizionale trentina è, infatti, lo strudel ai semi di papavero. Questi semi dall’odore intenso e aromatico, quasi esotico, possono essere usati sia crudi che tostati e sono veramente eccezionali se abbinati agli agrumi. Tuttavia non tutti i papaveri sono uguali: le uniche specie da cui si ricavano i semini a uso alimentare sono il Papaver setigerum e il Papaver nigrum.

 

fonte: salepepe.it



Torna alle ricette

Regione:Lazio

Quando:21 Febbraio 2018

(Lazio), STERILIZZAZIONI GRATUITE
Continua la campagna di STERILIZZAZIONI GRATUITE nel Lazio rivolta ai gatti di colonia e ai cani e gatti in attesa di adozione.

EVENTI IN EVIDENZA